Please enable JS
  • I falsi miti
    del cartongesso

Anche il cartongesso ha le sue fake news. Massimiliano Boniforti di Nova Ceiling è un vero esperto nel settore e vi aiuta a dissipare i tanti dubbi su questo poliedrico materiale.

img
I pannelli in cartongesso
sono poco solidi
e poco resistenti (falso)
Questo poteva esser vero anni fa.
Oggi, grazie all’evoluzione delle ricerche del settore, si dispone di soluzioni che garantiscono solidità e resistenza. Ovviamente bisogna conoscere i diversi tipi di cartongesso e scegliere quello più adatto al tipo di lavoro che si vuole fare. Alcuni tipi di cartongesso tengono fino a 30kg per singola vite da legno.
Installare pannelli
in cartongesso
crea molta polvere (falso)
Le pareti in cartongesso sono facili e veloci da montare e questo limita i disagi legati a polvere e disordine.
Gli elementi sono modulari e leggeri e si possono muovere senza troppe difficoltà anche se si tratta di ristrutturare in parte un immobile ancora abitato.
img
img
In bagno e in cucina
non si può usare
il cartongesso (falso)
In commercio si trovano lastre in cartongesso appositamente realizzate per essere utilizzate in bagni e cucine e in ambienti umidi.
Sono lastre che hanno caratteristiche idrorepellenti e isolano da muffe e segni di umidità.
Le pareti in cartongesso
non si possono
tinteggiare a smalto (falso)
Le pareti in cartongesso possono essere tinteggiate con lavabile, superlavabile, traspirante, smalto o con altre pitture normalmente utilizzate per le murature intonacate.
È opportuno applicare prima uno strato di primer di fondo per evitare di dover dare più mani di prodotto. Ma questo vale anche per le murature intonacate.
img
img
Le pareti in cartongesso
incidono sul carico gravante
sul solaio (falso)
Una parete divisoria standard in cartongesso grava sul solaio tra i 20 e i 40 Kg/metro quadro. È un carico ininfluente.
Non è possibile
realizzare pareti curve
anche di raggio ridotto (falso)
Il cartongesso è flessibile e permette di realizzare pareti curve più facilmente di quanto non si faccia con il laterizio intonacato. Fino ad un raggio di 100÷120 cm è possibile operare con lastre asciutte, per raggi inferiori, fino a 30÷40 cm è necessario intervenire con lastre precurvate mediante processo di bagnatura e sagomatura su dima o flexolastre.
img
img
Gli spigoli vivi delle pareti in cartongesso
sono più deboli di quelli
delle normali pareti in laterizio (falso)
Nei pannelli in cartongesso gli spigoli sono protetti da un paraspigolo in metallo capace di assorbile gli urti evitando rotture o deformazioni.
Non è possibile fissare
o appendere pesi alle pareti in
cartongesso che non siano quadri
di modeste dimensioni (falso)
Una parete o una controparete in cartongesso sopportano il peso di una mensola o di altri elementi appesi purché si utilizzino appositi tasselli ad espansione o a ombrello.
Per i pensili della cucina che naturalmente sopportano pesi più importanti, è opportuno predisporre una struttura di rinforzo all’altezza dei ganci.
img
© 2018 NOVA CEILING di Boniforti M. - Cavalcavia San Martino, 22/A - 28100 Novara (NO) Italy- P.IVA 01408020038 - Realizzazione: MayBee Comunicazione